Passa al contenuto principale
Topic: Trama Di Fft, Riassumiamola Qui. (Letto 461 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Trama Di Fft, Riassumiamola Qui.

Ciao, mi è venuta un'idea... che potrebbe diventare una cosa davvero carina. In questo topic scriveremo la storia di questo capitolo e sono invitati a partecipare sia chi ci sta giocando in questo momento ed anche chi invece ci ha già giocato, ma ricorda con molta precisione un determinato momento. Alla fine raccoglierò i nomi di tutti gli autori e li inserirò nell'articolo, che pubblicherò nel sito. Ma prima di tutto ricordate:

Per evitare gli spoiler: schiacciate il tasto "rispondi" che si vede alla fine del mio post (poi ovviamente cancellate il quote che rimane) ed iniziate a scrivere. E poi uscite subito.. non è difficile! cool.gif

Non è necessario scrivere gli eventi in ordine cronologico (basta che inseriate dei riferimenti come il disco o il capitolo, la città o il riferimento ad un filmato...) ed ognuno scrive quello che vuole e poi continua dopo, o passa la parola agli altri: potete inserire un post indipendente o collegarvi a quello che ha scritto qualcun altro.

Descrivete quanto avete appena visto: un dialogo, una rivelazione, uno scontro con un boss (non dovete scrivere una soluzione, limitatevi a dire che ha usato una magia particolare contro di voi e che lo avete eliminato). Potete riassumere i discorsi o riportare le parole di una frase che vi ha colpito.. a voi la scelta.
Potete anche descrivere più volte la stessa vicenda, poi mi occuperò io di confrontarle.

Mod, potreste metterlo in rilievo? Grazie!
Vi piace la sforbiciata?




Trama Di Fft, Riassumiamola Qui.

Risposta n. 1
La guerra dei 50 anni

Una guerra combattuta tra Ivalice e Ordalia che provocò terrore per quasi 50 anni, scoppiò quando il re Diwanu di Ordalia morì senza nominare un successore. Valowa, fratello di Diwanu, ascese al trono, ma ciò provocò l'ira funesta di Denamunda di Ivalice, anche se il vero motivo dietro la dichiarazione di guerra fu Zelamonia: un territorio all'interno dei confini di Ivalice e situato proprio al confine con Ordalia. Zelamonia era un tempo un regno indipendente ma venne annesso in seguito ad un'invasione di Ordalia avvenuta un secolo fa. A quel tempo Ivalice fu a favore dell'annessione, ma il pesante malcontento portò la nobiltà e i cittadini di Zelamonia a chiedere aiuto e Ivalice accettò. Le prime battaglie videro Ivalice trionfare e marciare sulla capitale nemica, Bura, ma il re Denamunda morì per malattia e ciò causò grande disordine tra i ranghi di Ivalice. L'esercito di Ordalia approfittò della confusione nemica e, al comando di Valowa, riuscì a difendere la propria capitale. La guerra rimase in stallo per 2 anni, finché Ivalice non fu attaccata da Romanda, uno stato militarista situato oltre il Canale Larner. Re Valowa convinse Romanda ad attaccare grazie al fatto che a capo di quest'ultima vi era un suo parente. Il vantaggio di Ordalia durò 3 anni, finché all'interno del suo alleato Romanda non scoppiò un'epidemia di peste bubbonica. L'esercito di Ivalice potè inoltre contare su 2 unità particoalrmente capaci: gli Hokuten, comandati da Balbanes Beoulwe, e i Nantes di T.G. Cid Orlandu.
Come accade in ogni lunga guerra, le rivolte interne furono numerose da entrambe le parti, che a causa di ciò furono più impegnate a combattere all'interno dei propri confini invece che l'una contro l'altra, causando un altro stallo rotto solo dalla morte del re di Ivalice, che i complottisti sostengono ancora oggi fosse stato assassinato. Il successore Omdolia non era un uomo adatto a guidare un regno, quindi le sue sorti finirono nelle mani dei ministri più anziani e della regina, cosa che distrusse il morale dell'esercito di Ivalice. Il principe Lanart di Ordalia, successore di Valowa, riuscì a conquistare la regione di Zeltennia e Ivalice decise di aprire i negoziati per la pace. Le riparazioni di guerra che Ivalice fu costretta a pagare a Ordalia mandarono il regno sull'orlo della bancarotta e l'alta disoccupazione, unita ai mancati pagamenti per i soldati, causò grande sfiducia nella popolazione.

Citazione da: Tidus™
non ho ancora prole che io sappia o.o
Citazione da: Giada Robin
(Sul suo pomo d'Adamo) È talmente grosso che mi è andato tutto sul petto e si è diviso in due
Tidus è un buon PSG